Alimentazione scorretta: conseguenze e danni di una nutrizione sbagliata

Proviamo ad analizzare gli 11 aspetti disastrosi del nostro modo di nutrirci ed i danni causati da un’alimentazione scorretta.

Possiamo di certo affermare che l’alimentazione scorretta e, in genere, il regime alimentare dei Paesi occidentali, è un vero e proprio killer per la nostra salute.
Per migliaia di anni l’uomo si è evoluto grazie ad un’alimentazione a base di vegetali; il modo attuale di nutrirci si è sviluppato solo negli ultimi decenni, e non è stata di sicuro un’evoluzione positiva. Gli esseri umani non sono geneticamente programmati per essere inondati di cibo, soprattutto di quello che troviamo nei supermercati.

Alimentazione scorretta - obesità infantile

Le 11 cattive abitudini di un’alimentazione scorretta

  1. Cibo in eccesso.
  2. Scarsa varietà.
  3. Crescita del consumo di grassi saturi (non salutari): burro, margarina, strutto, carni grasse, frattaglie, fritture, insaccati, latte intero, formaggi grassi, bevande del tipo cola e succhi di frutta di origine industriale.
  4. Crescita del consumo di cereali raffinati.
  5. Notevole incremento del consumo di zucchero raffinato, quindi di calorie ingerite.
  6. Calo nell’assunzione di frutta e verdura.
  7. Calo del consumo di carne magra e pesce.
  8. Diminuito apporto di sostanze antiossidanti e di calcio (specialmente da alimenti integrali).
  9. Diminuito apporto di cibi integrali, che a sua volta riduce l’assunzione di fitonutrienti e fibre.
  10. Rapporto squilibrato tra acidi grassi Omega 6 e Omega 3, fattore che associa lo sviluppo di diverse malattie croniche.
  11. Minore dispendio calorico: non si fa abbastanza movimento.

I danni di un’alimentazione scorretta

Quello che mangiamo ogni giorno non ci fa solo dimagrire od ingrassare: il cibo può contribuire a sviluppare disturbi più o meno gravi e cronici o, al contrario, ad assicurarci una vita lunga e piena di vigore. Ed in questo senso, i fatti sono confermati da moltissime ricerche autorevoli ed indiscutibili.

Tumori

La maggior parte degli esperti sono concordi nell’affermare che almeno il 35% dei tumori nei Paesi industrializzati è legato all’alimentazione; alcuni sostengono che questa percentuale arrivi anche a superare il 70%. Sappiamo, comunque, che, per esempio, chi consuma grandi quantità di frutta e verdura ha una probabilità del 50% inferiore di sviluppare un cancro rispetto a chi non ne assume a sufficienza.

Alimentazione scorretta - malattie cardiovascolari

Malattie cardiovascolari

Ma un’alimentazione scorretta non è correlata solo al cancro: la metà delle malattie cardiovascolari (coronaropatia, cardiopatia acquisita, vasculopatia periferica, ipertensione arteriosa) sono patologie, anche invalidanti, in parte causati dalla dieta ed inoltre, visto che la vita media si allunga, sono destinate ad aumentare.

Patologie di natura cronica

E’ stato riscontrato un notevole incremento di malattie croniche, sempre legate all’alimentazione scorretta: diabete mellito di tipo 2, glaucoma, disturbi cardiovascolari ed alcune forme di tumore. Ed ogni giorno la situazione peggiora, comportando anche un notevole aumento dei costi sanitari.
Il dato ancora più preoccupante è che l’età in cui si manifestano le malattie croniche sta abbassandosi paurosamente: molti bambini soffrono di asma, diabete, anomalie dello sviluppo, tumori e altre malattie.

Obesità

Oggi rappresenta una vera e propria epidemia. L’obesità è la causa principale di morte nel mondo, ed è considerato uno dei problemi più gravi di salute pubblica del nostro secolo.
Nel mondo, oltre 700 milioni di persone sono obese e circa 2 miliardi sono in sovrappeso (di cui 40 milioni sono bambini sotto i 5 anni).
In Italia, il 25% dei bambini tra i 7 ed i 9 anni è in sovrappeso e l’11% in condizioni di obesità. Il 35% degli adulti è in sovrappeso ed il 12% è obeso. Ed il nostro Paese è al primo posto in Europa per l’obesità infantile.
Sono dati allarmanti e, purtroppo, destinati a salire in modo vertiginoso.

Alimentazione scorretta - alimenti vivi

Come risolvere il problema dell’alimentazione scorretta

E’ convinzione diffusa che si possa mangiare tutto ciò che si desidera, tanto poi una pillola magica rimedierà al danno; per molti l’unica preoccupazione che riguarda il cibo è cercare di mantenere la linea e non si rendono conto che un’alimentazione scorretta provoca un signficativo deterioramento dello stato di salute.
Dobbiamo essere consapevoli che, se vogliamo vivere più a lungo e prevenire alcune malattie croniche, dobbiamo cambiare regime alimentare, inserendo nella nostra dieta cibi più ricchi di princìpi nutritivi e più poveri di calorie.
In questo senso, superfood e alimenti vivi devono rappresentare la base della nostra alimentazione quotidiana, sempre accompagnati da una costante attività fisica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CAPTCHA Image
Reload Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.